×

La nostra Storia

La tradizione incontra l'innovazione

Una famiglia che crede nei sogni

Anno 1885. Siamo ad Ancona ed è Settembre. L’aria è ancora calda e il sole, pur non essendo forte come quello d’Agosto, è capace di scaldare bene le spalle di Attilio Giorgetti, orafo, intento ad aprire per la prima volta la saracinesca del suo negozio in Via degli Orefici 1. Forse è timoroso di essersi lanciato in quest’avventura, d’altronde aprire un’attività non è cosa semplice.

Attilio crede nei suoi sogni, sta seguendo una passione, la soddisfazione e la fiducia sono più forti di ogni altro sentimento.

Il sole e la brezza di mare settembrina gli portano fortuna e, dal momento in cui inaugura la nuova attività ad oggi, Giorgetti Gioielleria è diventata un nome conosciuto e molto apprezzato nella zona anconetana in cui si svolge la sua attività.

Andiamo per gradi però, vogliamo raccontarvi la storia di come la Gioielleria si è trasformata ed evoluta nel tempo e di come, ancora oggi, gestisce i suoi affari.

Non è cosa scontata che un padre riesca a trasmettere l’amore per l’attività di famiglia ai propri figli. Invece, Aldo e Alberto sono entusiasti di essere gli eredi di un negozio che loro padre ha avviato da solo e vogliono rendere merito ai suoi sforzi.

Sulla strada del cambiamento

Nel 1919 Alberto, appena ventenne, subentra al padre e decide di integrare le proposte del negozio, che fino ad allora aveva svolto una attività prevalentemente orafo-argentiera, con l’orologeria. Quando, per conferire maggior prestigio alla Giorgetti, Aldo decide di aprire anche in Corso Garibaldi 29, l’attività di famiglia si evolve trasferendosi in una zona migliore perché più rappresentativa, frequentata ed elegante.

Il cambiamento, lo sappiamo, è necessario per progredire e nel 1971 Attilio, il figlio di Alberto, una volta ottenuta la piena responsabilità della Sede, chiude definitivamente l’attività in Via degli Orefici dopo quasi un secolo.

La decisione presa è sofferta ma anche coraggiosa. Per la famiglia Giorgetti si chiude, dunque, un’importante fase ma la strada da percorrere è lunga.

La fedele e tradizionale clientela segue la famiglia Giorgetti mentre la novità rappresentata dalle vetrine orafo-orologiaie sull’angolo del Corso, attira nuovi clienti determinando un progressivo incremento degli affari.

Attilio, che nel frattempo aveva reso famoso il negozio per la valida assistenza fornita, cede la gestione a suo figlio Claudio intenzionato a farne un punto di riferimento per il settore del lusso marchigiano. È così che negli anni ’90 emerge le capacità dei proprietari di stare al passo con i tempi e non restare indietro.

L’esperienza e la raffinatezza acquisite negli anni, ripagano la Famiglia e contribuiscono in maniera rilevante al successo e alla diffusione dei valori aziendali: esclusività, tradizione, innovazione e serietà.

L'inizio di una nuova era

La dedizione professionale al cliente è ancora un plus riconosciuto dal territorio d’origine e rappresenta uno dei punti di forza della Gioielleria Giorgetti.

Il 2000 segna la data in cui il negozio dà il benvenuto all’era moderna pur continuando a rispettare quei valori che hanno sempre guidato l’operare della Famiglia. Questi capisaldi sono sostenuti e rinnovati dalla nuova generazione: Alberto e Alessandro che tuttora si stanno muovendo verso nuovi orizzonti al fianco del padre Claudio.

D’ora in avanti, le sfide del mercato si fanno sentire ed è proprio in periodi come questo che si capisce la vera solidità di un’impresa.

Proprio adesso, mentre leggete questo racconto sorseggiando il vostro infuso al gelsomino e godendo del suo profumo di fiori inebriante, all’interno dell’attività è in corso una rivoluzione artigianale-digitale. Di cosa si tratta? Non è uno di quei paroloni New Age usato per confondervi. Si tratta dell’unione di due termini che vuole esprimere l’impresa portata avanti dalla nuova generazione. Il percorso creativo intrapreso dalla Famiglia all’interno della Gioielleria, infatti, si fa sempre più articolato e completo: Alessandro, ottiene il diploma di orafo, così nel 2001 apre il Laboratorio Giorgetti in grado di offrire un ottimo servizio di creazione artigianale dal design pulito e Made in Italy.

Il valore estetico e la qualità dei prodotti artigianali si basa sul rispetto della tradizione ma anche sulla capacità di far sognare e sull’abilità comunicativa.

Anche attraverso i social network Alberto, riesce a trasmettere i valori della Gioielleria grazie alla sua naturale propensione comunicativa.

La creatività e l’attitudine global, spingono la Famiglia ad aprire un temporary store ad Amsterdam, dal 2007 fino al 2010.

Giorgetti Gioielleria è sinonimo di eleganza e serietà ma soprattutto si è delineata nel tempo come un’impresa di famiglia capace di reinventarsi. Proprio come fanno i gioielli che per interpretare davvero i cambiamenti della società devono rinnovarsi.

Iscriviti alla Newsletter per ricevere in anteprima promozioni esclusive
ed entrare nel nostro mondo, creativo e di design.

Dai più valore al tuo shopping online!

Inserisci la tua email
Dichiaro di aver letto e accettato Privacy Policy
Go Top